Franco Colamorea

CONTATTI:

Cell: 3332461187 / 3349908665

Mail: colamorea.franco@fattidarte.org

Costumista, scenografo e stilista nasce a Bitonto il 30 agosto del 1983, si diploma all’Istituto Tecnico Commerciale ‘Vitale Giordano’, dove conosce Raffaele Romita, con il quale successivamente instaurerà un sodalizio artistico che tutt’oggi li vede impegnati nella realizzazione di spettacoli teatrali  ed eventi artistici. Frequenta la ‘Victoria Academy – Moda e design Institute’ dove  nel luglio del 2003 si diploma a pieni voti presentando una tesi sul costume storico settecentesco che preannuncerà il sapore del suo percorso artistico.

Nel gennaio 2004 inizia a sperimentare il connubio tra il teatro e la moda firmando contemporaneamente costumi e scene per opere liriche L’elisir d’Amore, Rigoletto e la Bohème realizzate da varie associazioni locali, per il teatro di prosa, Essenza d’Arte, Medea, Arlecchino servitore di due Padroni di Raffaele Romita; per il balletto, Moulin Rouge e La Bella e la Bestia di Franco Moretti.

Nel 2006 la vocazione per il teatro diventa chiara e inizia un sodalizio artistico con Luigi Spezzacatene con il quale fonda ‘Artelier – Casa d’arte’, una sartoria che collabora con i più importanti nomi del teatro lirico e di prosa italiano.

Dal 2006 al 2013 conosce e collabora con  Moni Ovadia, Luigi Perego, Franca Squarciapino, Misha Van Hoecke,  Alida Cappellini, Tom Rogers. Non abbandona mai la passione per la propria terra d’origine, che lo porta a fondare  nel 2009, insieme a Liliana Tangorra e al suo amico e collega Raffaele Romita, la Compagnia Fatti d’Arte che, tutt’oggi, dirige affiancandosi di giovani promesse del teatro italiano.

Nello stesso anno non lasciando mai la ricerca, si dedica allo studio dei costumi baresi del 1087 ricostruendoli insieme a Luigi Spezzacatene e racchiudendoli in una mostra quadriennale che analizza gli usi e i costumi baresi del medioevo. Gli stessi costumi sono stati messi successivamente a disposizione del  maestoso corteo storico che si tiene a Bari, nel mese di maggio, offrendo alla cittadinanza uno spaccato reale e filologico della vita in quel periodo.

Firma e realizza i costumi e le scene  della sua Compagnia Fatti d’Arte, tra i quali quelli per La Venexiana, Romeo e Giulietta, Sogno di una notte di Mezza estate e Manuale d’Istruzione, opera prima con la regia di Raffaele Romita che vanta la vittoria del premio della Critica 2013 al Fringe Festival di Roma e dei premi ‘Giovani Sb’Andanti’ e ‘TeatrOfficina’.